GUESS? Storia del Brand

La fondazione della Guess risale al 1981. All’inizio era solamente un produttore di jaens mentre oggi si è aperto alle borse, all’orologeria, alle calzature, ai profumi, agli accessori e alla lingerie. L’azienda fu fondata in California ed era a tutti gli effetti un’impresa famigliare.

La crearono Georges, Armand, Paul e Maurice Marciano, fratelli con una storia molto particolare alle spalle, di origine marocchina ma cresciuti nel sud della Francia, nei dintorni di Marsiglia, ebrei, quindi in qualche modo minoranza della minoranza, ma molto intraprendenti e capaci nel corso degli anni di aprire numerosi negozi di vendita al dettaglio di abiti che coprivano una zona molto vasta nel sud della Francia, da Marsiglia fino alla ricca Costa Azzurra, intercettando gli acquisti di turisti e popolazione locale.

La nascita di Guess arrivò dall’oculata intuizione di Georges Marciano: nel corso di una vacanza negli Stati Uniti notò ovviamente che il capo più diffuso erano i jeans, ma si accorse anche che praticamente tutti portavano capi estremamente simili.

Il fratello di Georges, Paul Marciano, fu quello a cui si dovette il nuovo nome della linea di jeans. Il marchio Guess, con il punto di domanda all’interno del logo, è un’altra felice (e casuale) intuizione. Guess significa “indovinare” e dunque rimanda quasi a una richiesta al compratore di indovinare, appunto, la bellezza del capo straordinario che sta comprando. In realtà il nome nacque per caso: Georges Marciano vide una pubblicità di hamburger che chiedeva di Indovinare quale fosse il miglior hamburger, ne ricavò la parola Guess senza conoscerne il significato, perché ne amò il suono e lo ritenne spendibile in tutte le lingue.